31 ottobre 2012

La nostra zucca

Non c'è ragione 
per raccontare storie crudeli 
sulle cattiverie 
di orchi e fattucchiere 
di minatori nani 
brutti sporchi e villani 
Cenerentola e Biancaneve 
perseguitate e ingenue 


Hanno secoli 
storie di orfani infelici e bimbi abbandonati nei boschi 
epici capricci fate tra gli stracci 
punizioni bibliche e ricatti 
Non c'è cartone videogioco peggiore di Shakespiriani 
cavamenti di occhi e Pinocchi 


Non c'è ragione 
per raccontare storie crudeli 
sulle cattiverie 
di orchi e fattucchiere 


Io racconterei 
un volo verso il sole 
di fiori bagnati 
quando ruscelli dissetano i prati 
la sorprendente magia 
di una famiglia felice 
di questo giorno di festa passato a dormire 
vorrei raccontare di te...

Max Gazzè, Storie crudeli (Non c'è ragione per raccontare)

2 commenti:

il mondo di Iris ha detto...

Bellissimo il testo di questa canzone che non conoscevo e splendida la vostra zucca.
Angela

Elisa ha detto...

Ah ah troppo simpatica la zucca!